Registrati con Bitvavo immediatamente

Ark: l'ICO sottofinanziato che tenta l'adozione di massa

By - Aggiornato 23 March 2023
Ark Logo Ark (ARK)
Redditività
...
24hr ...
7d ...
Capitalizzazione di mercato ...
Ark Logo
Siamo consapevoli

Ark sta scalando rapidamente la classifica delle altcoin. Un fork di Lisk impegnato in una blockchain indipendente e di facile utilizzo, Ark ha lanciato idee e fatto promesse come blockchain privata che si implementa con un clic di un pulsante e la tecnologia SmartBridge per riunire l’ecosistema separato. Vogliono costruire catene private che possano interagire tra loro, amministrare i propri token e modificare facilmente il consenso. Alimentato da DPoS, Ark è un progetto blockchain molto ambizioso che mira all’adozione di massa, e i recenti sviluppi, così come il movimento del mercato, stanno consolidando la posizione di Ark con la FOMO (‘Fear Of Missing Out’) 

Tavola dei Contenuti

Cos’è Ark?

Ark è un altcoin lanciato a marzo 2017, dopo un ICO sottofinanziato, o “Campagna di scambio di token”, in cui si è raccolto circa 750.000 dollari. Per una moneta che aveva promesso un’adozione di massa sembrava la fine. Tuttavia, nonostante i fondi limitati, è stata presa la decisione di procedere con il progetto ARK. Con le probabilità a sfavore, è stata lanciata la rete ARK e da allora ha funzionato senza intoppi. Il cuore pulsante di Ark è un protocollo di consenso DPoS governato dalla comunità che si basa su nodi eletti, chiamati ‘delegati’, da aggiungere alla blockchain. A differenza di Bitcoin ed Ethereum che hanno decine di migliaia di nodi che minano e proteggono la rete, ci sono solo 51 delegati che possono aggiungere blocchi sulla rete Ark. Questi delegati ricevono 2 Ark per ogni blocco che impegnano nella catena. Chiunque può essere un delegato, ma ha bisogno di ascendere attraverso il sistema unico di governance blockchain di Ark. I possessori di token votano per i delegati. È un sistema semplice, 1 Ark = 1 Voto. Supponendo che nessuno voterebbe consapevolmente per svalutare i propri soldi, la comunità agirà sempre nel migliore interesse della criptovaluta. Ovvero il loro interesse. Supponiamo che venga proposto un aggiornamento per Ark, le persone possono scegliere di sostenerlo o opporvisi sostenendo i delegati che lo supportano o si oppongono. Se vuoi il codice A, vota per il delegato di supporto “codice A”. Se vuoi il codice B, vota per il delegato di supporto “codice B”. A causa di come è strutturata la governance di Ark, è possibile apportare modifiche ai parametri della blockchain come le commissioni di rete e le dimensioni dei blocchi.

Proposte del delegato

  • Subreddit delegato www.reddit.com/r/ArkDelegates
  • Proposte dei delegati: www.forum.ark.io/category/5/delegates

I delegati possono tutti scegliere di votare su una nuova catena che aggiorna i protocolli blockchain. Fino a 1/3 dei nodi può essere dannoso o malfunzionante e creare un fork di minoranza. In questo caso il fork di minoranza produrrà solo un blocco ogni 9 secondi mentre il fork di maggioranza produrrà 2 blocchi ogni 9 secondi. Ancora una volta, la maggioranza onesta dei 2/3 sarà sempre più lunga della minoranza. Non c’è alcun incentivo economico a rompere questa rete con qualcosa di meno del 66,66% della rete. Questo significa anche che non può esserci un hard fork. I sostenitori dovranno raggiungere il consenso perché l’estrazione di una catena più piccola è disincentivata economicamente. Ark è più di un semplice DPoS. Dalla loro ICO, nel 2016, Ark ha tracciato un percorso verso l’adozione di massa. Per incoraggiare gli utenti sulla propria rete, Ark ha integrato molte funzionalità e ha preso in prestito da altre blockchain di successo per migliorare ciò che la propria rete può offrire. Gli SmartBridge consentono la comunicazione tra blockchain con bridge convalidati con la capacità di eseguire attività e funzioni avanzate. Attraverso l’uso di SmartBridge, l’ARK Crew è in grado di connettere molte blockchain popolari e creare finalmente un legame unificante tra diversi ecosistemi. Ad esempio, le prime blockchain che ARK Crew collegherà sono: Bitcoin, Ethereum e Lisk. Tutto ciò è in accordo con il mantra dell’esperienza blockchain user friendly di Ark. Il team di Ark sta costruendo una rete in grado di creare blockchain private con la semplice pressione di un pulsante e aveva bisogno di un modo per connettere insieme tutte queste blockchain indipendenti. È stata sviluppata la tecnologia smart bridge che, una volta completata, consentirà agli utenti di Ark di interagire con altre blockchain. Gli smart bridge possono estendersi al di fuori dell’ecosistema Ark per includere altre blockchain. Attualmente stanno lavorando per collegare Ethereum e Bitcoin. Questa non è cosa da poco. Gli smart bridge potrebbero un giorno rendere possibile l’interazione con le dapp di Ethereum o l’invio di Bitcoin dall’interno della rete Ark. È un canale facile da usare tra criptovalute multimiliardarie, cosa potrebbe andare storto? Ark ha molta concorrenza. Molte altcoin e persino scambi decentralizzati come la rete Kyber faranno qualcosa di simile. OmiseGo, Stellar e Qtum sono anch’essi potenziali ponti tra le criptovalute popolari. Ark sta lavorando anche alle Smartcard Ark. Non si sa esattamente quanto sia facile cogliere il fascino delle carte di debito legate a un ecosistema in grado di inviare transazioni tra le principali criptovalute e catene private, né si sa come funzioneranno queste smart card, ma la road map conferma che il team sta ancora elaborando tutti i dettagli.

Cos’è l’ecosistema ARK?

Ci sono alcuni progetti di criptovaluta che stanno cercando di raggiungere un obiettivo specifico (Request vuole essere la migliore rete di pagamento mondiale). Esistono altri protocolli blockchain, come ARK, che vogliono creare numerose innovazioni. Ecco alcune delle cose a cui sta lavorando il team di ARK:

  • Interoperabilità tra blockchain. ARK dispone di tecnologie complesse che consentono agli sviluppatori di comandare determinate azioni su una blockchain (come Ethereum) da una blockchain completamente diversa (come Bitcoin). ARK vuole collegare insieme tutte le principali blockchain in modo che possano essere compiute azioni complesse tra di loro.
  • Contratti intelligenti. Nei prossimi due mesi, l’Ark Virtual Machine dovrebbe essere completata, consentendo agli sviluppatori di creare contratti intelligenti ( a la Ethereum). ARK supporta tutti i principali linguaggi di programmazione, quindi questo può attirare una vasta gamma di talenti da tutto il mondo.
  • Blockchain distribuibili tramite pulsante. ARK è una piattaforma per l’adozione mainstream. Una delle esigenze principali più importanti della blockchain è che gli utenti e le aziende siano in grado di creare facilmente le proprie blockchain. ARK è simile a LISK in questo senso (e infatti, ARK ha interrotto LISK), ma alcuni pensano che il team di ARK sia superiore.
  • Sistemi di pagamento indossabili. ARK sta sviluppando hardware: sistemi di pagamento e carte indossabili. Non abbiamo ancora dato un’occhiata a questi, ma sulla Roadmap di ARK, questo progetto è più avanti di molti altri.
  • Portafogli hardware. Un altro progetto hardware, ARK prevede di introdurre la propria linea di portafogli hardware, a la Ledger. Il portafoglio software di ARK è chiamato da molti il miglior portafoglio digitale in criptovaluta, è per questo che siamo entusiasti di vedere cosa potrebbero inventare nel mondo dell’hardware.

Fondamentalmente, ARK vuole essere la tecnologia attraverso la quale tutte le principali reti blockchain digitali sono interconnesse e cooperate. Vogliono che la moneta ARK sia la valuta principale di questo sistema, in grado di effettuare acquisti e micropagamenti, anche per pagamenti che tecnicamente richiedono USD, Bitcoin, Ethereum o altre valute. Se ARK realizza anche solo la metà di ciò che si propone di fare, sarà uno dei più grandi progetti blockchain al mondo.

Dovrei investire in Ark Coin?

Ark è un altcoin affermato. La gente conosce Ark. È una di quelle monete che vedi menzionate nei commenti e pubblicate su Reddit. Questi sono mercati speculativi. L’attenzione conta. Ark è anche una promettente tecnologia leader del settore. C’è un file system (IPFS) e un database (IPDB) pianificati e il whitepaper afferma anche che Ark lavorerà per transazioni private. Ark sta facendo un po’ di tutto. Se riescono a costruire quella blockchain promessa, sarà più preziosa della maggior parte delle prime 10 criptovalute. Penso che alla fine la concorrenza deciderà il valore a lungo termine di Ark. Presta attenzione ai progressi compiuti sulla Roadmap interattiva. Gli annunci su una qualsiasi delle tecnologie promesse da tempo avranno influenze positive sul prezzo di Ark. Per essere eletti, i delegati accettano di condividere con gli elettori i profitti derivanti dalla creazione del blocco. Votare su Ark è una forma di reddito passivo. Potrebbero essere solo pochi $10, $100, $1000 a settimana, a seconda di cosa puoi investire, ma attraverso le monete Ark e facendo praticamente nulla.

I prossimi sviluppi sulla road map saranno probabilmente l’integrazione con dispositivi indossabili e portafogli hardware, una versione del portafoglio mobile e il rilascio di 18 nuovi linguaggi di programmazione: 12 sono già stati completati.

Grafici dell'Arca

Meccanica dei Token Ark

I token Ark saranno un token intermediario tra le varie blockchain nell’ecosistema Ark. Sarà il più facile da usare per inviare monete tra diverse catene. Le blockchain private possono creare i propri token e in teoria potrebbero inviarli, ma non c’è motivo per farlo. Ark è pronta per partire. Il team vuole che Ark sia la criptovaluta di riserva principale e il livello di pagamento per l’intero ecosistema. Il token consente agli utenti di partecipare alla governance DPoS all’interno del sistema Ark. Il token Ark consentirà inoltre agli utenti di interagire con tutte le blockchain abilitate per SmartBridge.
“Se disponi di un modulo di pagamento principale che utilizza ARK come token di pagamento e quel modulo è integrato in ogni catena distribuita per impostazione predefinita, molti lo utilizzeranno per facilità d’uso, liquidità delle risorse e il fatto che il token principale abbia una vasta base di utenti integrata. Il modo in cui il sistema sarà progettato renderà anche molto semplice creare un’applicazione con 1 clic che converte i token ARK nel token sidechain per il pagamento senza soluzione di continuità per l’utente nel caso in cui la sidechain scelga di no accettare direttamente ARK e utilizzare invece la propria risorsa per acquisti o azioni sulla propria rete.Con il token ARK principale implementato come pagamento direttamente o 1-hop, molto probabilmente diventerebbe una valuta di riserva chiave per la maggior parte delle azioni nell’ecosistema”.
Ark ha un basso tasso di inflazione che diminuisce nel tempo. È un tasso di inflazione inferiore a quello di Ethereum.

Il Team di Ark

Ark ha annunciato che verrà registrato come SCIC in Francia, la prima criptovaluta registrata come tale nell’Unione Europea. Incorporata come società cooperativa, che è una struttura legislativa che si ritiene corrisponda alla sua organizzazione blockchain open source. Nel blog di Ark il team ha detto “Siamo stati in stretto contatto con l’ente finanziario del governo francese e stiamo mantenendo una comunicazione a due vie molto positiva”. Ha anche spiegato perché questo regolamento è stato scelto rispetto alla più comune fondazione svizzera senza scopo di lucro che molti progetti blockchain cercano. Nella società cooperativa SCiC tutti i membri dell’ecosistema Ark, dipendenti, utenti, volontari, enti pubblici, aziende, associazioni, cooperano per governare Ark e possono votare di conseguenza. Ciò fornisce un’enorme quantità di credibilità al progetto e consente al team di lavorare con le istituzioni di regolamentazione europee. ARK è stata fondata da 27 persone provenienti da tutto il mondo. Attualmente ARK ha 17 membri del team principale, provenienti da 11 paesi diversi. 10 di questi 17 sono elencati co-fondatori. Mike Doty, è amministratore delegato di Ark. Viene da un impressionante background in ingegneria meccanica che lavora nel settore aerospaziale e della robotica. Più rilevante è la sua esperienza come co-fondatore di Bitseed e co-fondatore di Crypti. Ark è un fork di Lisk e Lisk è un fork di Crypti.

Considerazioni finali su ARK

ARK è uno dei progetti più notevoli nell’ambito delle criptovalute. Il team di ARK mira a cambiare, non solo l’industria blockchain globale, ma il sistema di pagamenti finanziari mondiali in generale. La tecnologia ARK ha grandi implicazioni per Internet, il futuro delle applicazioni digitali e i meccanismi di comunicazione tra nazioni, lingue e governi. Questa è roba grossa e ARK ha molto lavoro da fare prima di raggiungere i propri obiettivi. Dopo aver compiuto già così tanto e con due grandi traguardi sull’orlo del completamento, ARK è una delle maggiori opportunità di acquisto del primo trimestre 2018. Acquista ora, in quanto pensiamo che sicuramente non te ne pentirai. Anche se ARK non salirà alle stelle domani, potrai comunque goderti i “dividendi” ARK dal delegato per cui voti. Pensiamo che ARK sarà una delle più grandi storie di criptovalute del 2018. Inizia ora e presta molta attenzione agli aggiornamenti non appena vengono rilasciati. ARK può essere di basso profilo, almeno per quanto riguarda il marketing, ma le sue idee sono enormi e puoi scommettere che quando finalmente chiederanno la tua attenzione, se lo meriteranno al 100%.

Come investire in Ark?

Per saperne di più su come investire in Ark, leggi la guida completa di CoinJournal. Trova le coppie ARK/BTC e ARK/ETH negoziabili sui migliori scambi e scopri gli sviluppi imminenti e altre importanti informazioni per gli investitori. 

Criptovalute Alternative

Solana

Solana Apri un conto

Sweatcoin

Axie Infinity

Axie Infinity Apri un conto

Mithril