Registrati con Bitvavo immediatamente

Waltonchain: IoT per la logistica e la gestione della supply chain

By - Aggiornato 23 March 2023
Waltonchain Logo Waltonchain (WTC)
Redditività
...
24hr ...
7d ...
Capitalizzazione di mercato ...
Waltonchain Logo
Siamo a conoscenza di numerosi siti Web che utilizzano false sponsorizzazioni di celebrità per inviare clienti a broker o call center non regolamentati. Il nostro sito Web invierà i clienti solo ai partner che ci hanno fornito le garanzie normative richieste. Questa è un'offerta di marketing e i nostri partner regolamentati indicheranno quali servizi hanno a disposizione al momento della registrazione.

Waltonchain è una soluzione blockchain IOT che cerca di migliorare la logistica e la gestione della catena di approvvigionamento utilizzando la tecnologia RFID interna. Attraverso la tecnologia di identificazione a radiofrequenza (RFID), Waltonchain desidera raccogliere informazioni preziose e caricarle su una rete blockchain peer-to-peer per monitorare, tracciare e risolvere i problemi delle catene di approvvigionamento su scala industriale. L’Internet delle cose collega qualsiasi elemento a Internet per lo scambio di informazioni e la comunicazione. Settori come l’assistenza sanitaria, i trasporti e la vendita al dettaglio potrebbero recuperare miliardi – trilioni di tempo sprecato, prodotti danneggiati, carburante, ordini doppi e altre innumerevoli spese inutili, se potessero trattare ogni articolo nel loro inventario come un nodo basato su un account in una rete.

Tavola dei Contenuti

Perché l'IoT ha bisogno di una blockchain?

Secondo il white paper di Waltonchain, “è difficile per l’Internet delle cose, nell’attuale struttura centrale, realizzare la vera cooperazione autonoma e transazioni efficaci, perché le parti interessate di tale cooperazione e transazioni spesso appartengono a diverse parti interessate con relazioni di fiducia complesse e incerte. Pertanto, la collaborazione e le transazioni degli attuali dispositivi Internet of Things possono essere eseguite solo sotto lo stesso dominio di fiducia, i dispositivi per collaborare e commerciare devono essere forniti o verificati dallo stesso fornitore di servizi Internet of Things, il che riduce significativamente il vero valore commerciale delle applicazioni Internet of Things”. Quindi, nel momento in cui dovrai spiegare il tuo investimento in Waltonchain ad un qualunque scettico della blockchain, che ti chiederà “perché le informazioni IoT non possono essere caricate su Internet normale?” Ricordagli che può farlo al 100%. Waltonchain e le centinaia di milioni di dollari che sono stati investiti in questa moneta rappresentano la convinzione scientifica collettiva che la blockchain possa farlo addirittura meglio.

Il problema dell’internet delle cose non si limita all’inefficienza. Ci sono anche enormi problemi di sicurezza con la connessione di molti dispositivi a una singola rete. La tecnologia blockchain è definitiva. È difficile riscrivere la storia quando è sepolta in 1000 blocchi che ripetono tutti collettivamente il suo stato o, nel caso di Bitcoin, i suoi UTXO. Fiducioso nei nostri dispositivi Internet e IoT esistenti? Ti incoraggio a dare un’occhiata a The Mirai Botnet..aka.. Dyn Attack. È stato un massiccio attacco ddos che ha sfruttato le vulnerabilità nei dispositivi IoT. Ha bloccato gran parte di Internet, come Twitter, The Guardian, Netflix, Reddit e CNN.

Protocollo di consenso Waltonchain (PoST)

La catena madre Waltonchain conduce il consenso e la convalida dei blocchi in base al meccanismo di consenso Proof of Stake & Trust (PoST). Piuttosto che trattare allo stesso modo tutti gli staker e i nodi master, Waltonchain valuta la reputazione di ogni nodo per regolare la difficoltà del conio. È più redditizio essere un nodo affidabile sulla rete. Questo è pensato per incentivare un comportamento che è d’accordo con i meccanismi di reputazione del nodo.

“basato sul collegamento del credito commerciale di una combinazione di blockchain Waltonchain e RFID, esso (l’algoritmo di consenso) può promuovere e addestrare ulteriormente i comportamenti di integrità dei nodi coinvolti attraverso il meccanismo di valutazione delle informazioni, ad esempio, mantenendo un buon record di credito nel mutuo di credito e altre transazioni, per coltivare una sana ecologia aziendale; in secondo luogo, fornisce un meccanismo di selezione aggiornato per scegliere nodi di “alta qualità” più onesti come nodi di conio, migliorando la sicurezza della blockchain.” Non è un po’ centralizzato. I nodi master con un peso disuguale non si adattano bene al proto-hipster che teniamo tutti rinchiusi all’interno. Il comportamento dannoso sarebbe ancora un deterrente per i nodi del sistema. Per diventare un nodo master bisogna mettere in stake più di 5mila WTC. Più a lungo mantieni il tuo WTC, più alta è la tua reputazione e maggiore è il ROI del tuo nodo master per la contabilità.

In che modo Waltonchain è diverso da Vechain?

Vechain è anch’esso una soluzione blockchain cinese per dispositivi IoT e tag RFID. La differenza principale è il livello in cui viene implementato il consenso. “Walton ha brevetti sui chip RFID con lettura txID con memoria, che consente di implementare la blockchain a livello fondamentale attraverso gli RFID. Sono leader mondiali nella tecnologia dei chip e producono i propri chip. VeChain non produce i propri chip . Esternalizzano l’hardware e rendono l’hardware compatibile con la loro blockchain tramite API. Quindi la loro blockchain è implementata a diversi livelli nel livello dell’applicazione, attraverso il controllo centralizzato del business. Quindi, VeChain è intrinsecamente meno decentralizzato e meno sicuro.” – Utente Reddit thelatemercutio.

Ciò non significa che Waltonchain sia migliore o peggiore di VeChain. Waltonchain ha una migliore autenticazione e chip RFID personalizzati, ma siamo ancora agli inizi per questa tecnologia ed è troppo presto per dire chi vincerà o se il mercato è abbastanza grande per entrambi.

Cos’è la moneta Waltonchain?

Per incentivare la partecipazione e trasferire valore nell’ecosistema Waltonchain viene utilizzato il token Waltoncoin. Attualmente, WTC è un token ERC20 in attesa del rilascio della rete principale. C’erano 100 milioni di WTC creati e nel blocco Genesis. Questo numero è costante e non verranno emessi altri token. Il WTC viene utilizzato anche per l’emissione di sottocatene. Qualsiasi utente dell’ecosistema Waltonchain può utilizzare i WTC per emettere le proprie sottocatene sulla rete. I WTC consumati vengono allocati al portafoglio del nodo di contabilità per supportare la catena padre. Ecco come si realizza il meccanismo PoST. “Per garantire contemporaneamente la robustezza delle sottocatene e della catena madre, il meccanismo di allocazione delle commissioni consumate necessita di alcuni aggiustamenti innovativi. La maggioranza (es. 90%) è assegnata al portafoglio dei nodi contabili delle sottocatene, e la minoranza (es. 10%) è assegnata al portafoglio del nodo contabile della catena madre”. Whitepaper. Controversia su Twitter di Waltonchain? Nelle profondità di un mercato ribassista Waltonchain ha vinto la sua stessa competizione.

Ho dimenticato di cambiare account Walton

La scusa “Ho dimenticato di cambiare i miei account”, che è stata in seguito in scuse pubbliche, non ha rafforzato i punti deboli. Il 22% del valore di Walton è stato spazzato via e ha lasciato un persistente amaro in bocca agli aspiranti e agli attuali investitori. D’altra parte, questo è un ottimo momento per comprare. Forse era una finta competizione. Forse è successo tutto esattamente come ha detto Waltonchain. L’unica metrica che sta davvero fermando la pump Waltonchain in questi 500 miliardi di stasi e il mercato ribassista.

Dovrei investire in Waltonchain?

Waltonchain è più in basso nella classifica delle criptovalute di quanto la maggior parte degli investitori sia disposto ad andare. La polemica su Twitter e la lunga attesa per il rilascio della rete principale stanno mantenendo un riserbo su quello che potrebbe presto diventare un altcoin esplosivo. L’IoT è un settore enorme e in rapida crescita. Basta guardare il successo che IOTA ha riscosso lanciando parole d’ordine sull’IoT. Waltonchain potrebbe non avere un DAG, ma a breve termine, in un mercato logico, il PoST di Waltonchain sarebbe considerato la tecnologia più sicura. È vero, il consenso è un po’ centralizzato, ma i nodi principali non hanno incentivi per comportamenti dannosi. Con le catene figlie e la velocità effettiva prevista della rete Waltonchain consentirà a questa criptovaluta di scalare anche se cresce fino a dominare l’emergente settore IoT, Waltonchain non memorizza tutti i dati sulla catena madre. Waltonchain adotta invece una combinazione della catena padre e delle catene figlio, in conformità con gli scenari applicativi specifici. In base alle esigenze delle diverse applicazioni, la progettazione delle catene figlie può essere diversa, da catene pubbliche e catene di alleanze a catene private, e possono essere adottati anche vari meccanismi di consenso. Inoltre, la dimensione di un singolo blocco può essere ingrandita entro una scala ragionevole per migliorare il TPS (transazioni al secondo).

Criptovalute Alternative